lunedì 11 dicembre 2017

WINDHAND: annunciano split con i Satan's Satyrs

I Windhand hanno rivelato di aver pronto per la pubblicazione un nuovo split album con i Satan's Satyrs (loro recenti compagni di tour).
La data di uscita è prevista per il 16 febbraio sotto Relapse Records e sono già disponibili artwork, tracklist e primo video in anteprima (qui sotto).

CHRCH: firmano con Neurot Recordings

I doomsters californiani CHRCH hanno annunciato di aver firmato con Neurot Recordings per l'uscita del loro secondo album, seguito del debutto Unanswered Hymns del 2015.
Al momento si sa soltanto che il nuovo disco è intitolato Light Will Consume Us All e che è previsto per la primavera del 2018.
Attendiamo nuovi aggiornamenti.

DESERTFEST LONDON: annunciato terzo headliner e nuove band

Il Desertfest London ha annunciato il terzo headliner della sua edizione 2018: si tratta degli High On Fire, la band capitanata dal mitico Matt Pike. In più, sono stati aggiunti al cartellone:

giovedì 7 dicembre 2017

HYBORIAN: firmano per Season of Mist

Season of Mist ha annunciato di aver aggiunto al proprio roster gli Hyborian.
La stoner metal band statunitense farà uscire il suo prossimo studio album per la celebre etichetta.
"Siamo oltremodo entusiasti di aver firmato con Season of Mist, l'etichetta di alcune delle nostre band preferite da sempre" ha commentato la band "e siamo incredibilmente orgogliosi di lavorare con un'etichetta così fondamentale nel plasmare il panorama odierno della musica estrema. Speriamo di portare la nostra musica ad una platea più ampia grazie alla Season of Mist!".

FU MANCHU: nuovo album nel 2018

Sembra che il 2018 vedrà, tra gli altri, il ritorno discografico dei Fu Manchu, a quattro anni di distanza dal precedente Gigantoid. 
Il nuovo album si intitola Clone of the Universe e la sua uscita è programmata per il 9 febbraio sotto At the Dojo Records. La band inizierà contestualmente un tour europeo (in cui non sono purtroppo previste date italiane) e uno statunitense.
Tracklist e copertina qui sotto.

VESTA: firmano con Argonauta Records

I Post Rockers di Viareggio VESTA hanno firmato per ARGONAUTA Records.
Nati nel 2016 ad opera di Giacomo Cerri (Seed'n'Feed / Dinelli & SNF Ensemble / Foolhouse / La Lisca), Sandro Marchi (La Iena) e Lorenzo Iannazzone, i VESTA pubblicheranno l’album omonimo, uscito come autoproduzione nel 2017, il 2 marzo 2018 su Argonauta Records.
Il primo singolo SIGNALS è disponibile qui: https://youtu.be/BomgpPQ80ng

lunedì 4 dicembre 2017

KILLER BOOGIE: nuovo album nel 2018

Il 2018 vedrà il ritorno discografico dei Killer Boogie, trio reduce dall'ottimo riscontro di critica incontrato con il debutto Detroit del 2015.
Ispirati dal sound di band come MC5 e Cream, il power trio formato da Gabriele Fiori, Luigi Costanzo e dal nuovo bassista Nicola Cosentino ha registrato il disco durante l'estate 2017 per poi mixarlo durante l'autunno.
L'album uscirà il 9 marzo 2018 per Heavy Psych Sounds ed è già disponibile in preorder qui.
Tracklist qui sotto.

ANCESTORS: firmano con Pelagic Records

A ben cinque anni di distanza dal precedente In Dreams and Time, gli Ancestors hanno annunciato di aver firmato con l'etichetta tedesca Pelagic Records per l'uscita del loro nuovo album in studio.
Dopo tre LP ed un EP fatti uscire per Tee Pee Records, la band ha rivelato che bisognerà attendere l'estate del 2018 per poter ascoltare il loro nuovo materiale.
"Siamo onorati di esserci uniti alla famiglia della Pelagic Records" ha detto il cantante Justin Maranga "Siamo entusiasti di iniziare questo nuovo capitolo degli Ancestors e crediamo che la Pelagic sia l'etichetta perfetta per collaborare a questa nuova avventura".

HIGH PRIESTESS: Firmano per Ripple Music

LA BAND

La Ripple Music annuncia l'ingresso nella sua scuderia delle High Priestess, trio femminile Psychedelic/Doom con base a Los Angeles. La casa discografica annuncia anche l'uscita del nuovo album per Maggio 2018. Stay tuned per ulteriori informazioni.

giovedì 30 novembre 2017

TUNA DE TIERRA: Tuna de Tierra (Review)

HEAVY PSYCH/STONER
La caldissima e pigra (soprattutto musicalmente parlando) estate 2015 ci fece registrare tra le eccezioni degne di nota l'uscita dell'EP d'esordio di un giovane terzetto campano, che in una ventina di minuti riuscì a mettere in mostra quanto di buono aveva appreso dall'heavy psych di scuola Elektrohasch (Sungrazer soprattutto, ma anche i numi tutelari Colour Haze).
Un paio di anni più tardi li troviamo felicemente approdati all'esordio discografico ufficiale grazie ai tipi di Argonauta Records, curiosi di verificare se le buone impressioni avute all'epoca fossero effettivamente veritiere e non dovute semplicemente all'eccessiva calura estiva.

BUNE: nuovo progetto con ex-membri di Cast Thy Eyes e Antropofagus

Apprendiamo con piacere della nascita dei BUNE, nuovo progetto tutto italiano di cui alleghiamo di seguito biografia e primo brano.

BUNE ha attraversato l'abisso e preso forma fisica nel 2017, invocato da Christian Montagna (Son of Flies Webzine, Preda, ex-Cast Thy Eyes, ex-Traitor, ex-Morgue Views Zine) e Void (Feed Them Death, Rising Bear Flottilla, ex-Antropofagus).

ORIGOD: firmano con Argonauta Records

Nati a Torino nella decade scorsa e formati da Vincenzo Circosta – voce, Dario Chiadini – chitarra, Marco Miglietti – basso, Luciano Cotta (anche nei NIBIRU) – batteria, gli ORIGOD hanno pubblicato il loro primo album nel 2010, raccogliendo ottimi responsi nell’underground grazie alla miscela di sonorità alla Mastodon, Isis e At The Drive In.
La band sta completando il nuovo disco “Solitude in Time and Space”, che segna un’evoluzione del suono, ricco di groove e melodia, offrendo un assalto post-core incredibile.
“Solitude from Time and Space” verrà pubblicato in CD/DD da ARGONAUTA Records a inizio 2018.

DESERTFEST BERLIN 2018: nuove band confermate

Nuovi nomi confermati per l'edizione berlinese dell'ormai classico appuntamento annuale a marchio Desertfest:
- Graveyard
- Church of Misery
- Elder
- Dopelord
- Death Alley
- Yuri Gagarin
- The Black Wizards
- Maidavale
- Vonavibe

Il festival si terrà dal 4 al 6 maggio presso l'Arena di Berlino. Biglietti qui.

lunedì 27 novembre 2017

ELECTRIC WIZARD: Wizard Bloody Wizard (Review)

STONER/DOOM
Gli Electric Wizard nella loro versione più “accessibile” non perdono la loro carica nichilista volta alla distruzione celebrale e allo sviluppo dilatato dei sensi, lievitato in dosi massicce di nera perversione ed arti magiche. Il mondo dei nostri stregoni elettrici non è solo costellato d’ignoranza Doom come poteva esserlo un tempo, la contaminazione degli elementi all'interno dei loro ultimi album è stata via via lenta ma sempre presente.

DESERTFEST LONDON 2018: nuovi annunci

Nuovi nomi confermati per la prossima edizione dell'edizione londinese del Desertfest:
- Graveyard
- Napalm Death
- Weedeater
- Warning
- Elder
- Zeke
- Winterfylleth
- Freedom Hawk
- Miss Lava
- Trevors Head
- Five the Hierophant
- ADCX

Il festival si terrà dal 4 al sei maggio nel quartier di Camden. Biglietti disponibili qui.

AMENRA: tre date in Italia con i BORIS!

Promette benissimo il 2018 della stagione live italiana: sono infatti da poco state annunciate tre date in Italia del tour europeo che vedrà coprotagonisti Boris e Amenra, entrambi freschi dalla pubblicazione del loro ultimo album.
Questi gli appuntamenti da segnarsi sul calendario:
- 28 febbraio @ Locomotiv Club, Bologna
- 1 marzo @ Monk, Roma
- 2 marzo @ Santeria Social Club, Milano

lunedì 20 novembre 2017

BELL WITCH: Mirror Reaper (Review)

FUNERAL DOOM
Ho ascoltato per la prima volta Mirror Reaper dei Bell Witch mentre lavavo i piatti e questo probabilmente è l’incipit meno metal di tutte le recensioni metal della storia. Ma poco dopo i primi rintocchi ipnotici e gli arpeggi di chitarra, i lamenti monotoni intervallati da bagliori lontani che lasciavano presagire l’arrivo della tempesta, ho cominciato a vagare con la mente, a estraniarmi, a ricordare e immaginare. E più la musica marciava solenne e funesta verso luoghi inesplorati, più cresceva lo scarto tra ciò che il corpo stava facendo nel presente e ciò che la mente poteva permettersi di esplorare in uno spazio-tempo tra passato, futuro e ignoto.

venerdì 17 novembre 2017

ULVER: nuovo EP a sorpresa

Mentre si avvicina l'appuntamento con le tre date italiane del loro imminente tour europeo (22, 23 e 24 novembre a Milano, Roma e Ravenna), gli Ulver hanno intanto fatto uscire un nuovo EP (al momento disponibile solo in digitale sulla loro pagina Bandcamp, successivamente anche in formato fisico tramite la loro etichetta House of Mythology).
Lo trovate interamente in streaming in fondo all'articolo, buon ascolto!

ROADBURN 2018: annunciate nuove band e Artist in Residence

Se fate parte della categoria che ogni anno si lamenta che ormai al Roadburn non c'è più stoner rock, i nuovi annunci del festival olandese faranno probabilmente la vostra felicità. Infatti:
- gli Earthless saranno il nuovo Artist in Residence e si esibiranno in tre specialissimi set (uno tradizionale, uno con Damo Suzuki e uno sfavillante East Meets West con buona parte della scena di San Diego insieme ai Kikagaku Moyo)

JOHN THE VOID: Firmano per Argonauta Records


LA BAND
Argonauta da il benvenuto agli italiani JOHN, THE VOID.
Il sestetto è nato nel 2013 e ha pubblicato un EP e un full length intitolato “II” nel 2017. Hanno condiviso il palco con Lento, Fleshgod Apocalypse, Zeus!, Morkobot, Grime e altri. Musicalmente si muovono tra post metal, doom, sludge e black metal atmosferico, con un tocco sci-fi e futuristico.
La band dichiara: “Siamo felicissimi di iniziare questa collaborazione con Argonauta Records, un’etichetta che crede nella nostra musica e ci fa sentire come fratelli. Stiamo lavorando duramente sul nuovo materiale e non vediamo l’ora di farvelo ascoltare grazie all’aiuto di questi ragazzi!”. 
Il nuovo album verrà pubblicato nella seconda metà del 2018. Stay tuned per ulteriori informazioni.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...